DIPARTIMENTO   TURISMO

il Turismo rappresenta un fondamentale volano di sviluppo e di scambio culturale. Turismo quale capacità di generare economia e prosperità, nonché reciproca conoscenza e sviluppo di una sensibilità volta al rispetto dei diritti umani e delle libertà fondamentali, oltre qualsiasi distinzione di razza, sesso, lingua o religione.


UPI Turismo ha la finalità di promuovere la consapevolezza circa l'importanza del turismo e del suo valore sociale, culturale, politico ed economico e vuole porre in evidenza il valore della diversità tra i popoli nell'obiettivo comune di raggiungere dei legami più stretti tra i diversi paesi con la finalità di migliorare, attraverso un turismo responsabile, le condizioni di vita dei popoli e di attivare sui territori un turismo più attento all'ambiente.


Di fatto milioni di persone di culture diverse, grazie al turismo, vengano in contatto ed interagiscono tra loro in tutto il mondo e questa interazione tra persone di diversa provenienza e modi di vita rappresenta una grande opportunità per promuovere la tolleranza, il rispetto e la comprensione reciproca".


L'incontro tra diverse culture è un momento di scambio culturale importante per il processo di conoscenza basilare per le politiche di integrazione sociale e culturale.  Nelle società multietniche è proprio la diversità a generare fenomeni di isolamento o di ghettizzazione ed è in questo contesto  che il turismo può rappresentare un importante volano di integrazione.


Descrizione immagine


Giornata Mondiale del Turismo 2015

 

“Mille milioni di turisti, mille milioni di opportunità”

Proteggere il patrimonio culturale e naturale

 

 

 La “Giornata Mondiale del Turismo” è una celebrazione  istituita dall’Organizzazione Mondiale del Turismo “UNWTO” (organismo speciale delle Nazioni Unite), ed è festeggiata a livello mondiale ogni 27 settembre. Questa data coincide con l’anniversario dell’adozione dello Statuto dell’OMT, il 27 settembre 1970.


Con il tema di “Mille milioni di turisti, mille milioni di opportunità” la Giornata Mondiale del Turismo sottoscrive l’impatto del settore nella crescita economica, la creazione di lavoro e lo sviluppo.


<< Lavoriamo tutti uniti per utilizzare al massimo l’immenso potenziale che offre il turismo - ha segnalato il Segretario Generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon nel suo messaggio in occasione della World Tourism Day - per dare impulso alla crescita economica inclusiva, per proteggere l’ambiente e per promuovere lo sviluppo sostenibile e una vita dignitosa per tutti >>.  Continua la lettura >>

Descrizione immagine
Descrizione immagine
UPI  Turismo News

Il Ministro Franceschini con il Presidente ACTItaliaZaffina


Presso il Museo ferroviario di Pietrarsa–Portici, il Ministro per il Turismo ed i Beni Culturali Dario Franceschini ha promosso gli “Stati Generali del turismo sostenibile”, come momento partecipato per avviare una riflessione programmatica e strategica di sviluppo turistico sostenibile.


Una platea di circa 200 persone, tutte professioniste del settore turistico, ha assistito a porte chiuse ai saluti del Ministro Dario Franceschini e di Mauro Moretti, presidente della Fondazione Ferrovie dello Stato.


Mauro Politi di ISTAT, Mara Manente di CISET e Simonetta Zappa della Banca d’Italia hanno presentato i “Flussi e dinamica del Turismo Italiano nel 2015. Primi risultati”.

Le seguenti sei sessioni sono state presentate da esperti accademici dall’1 al 3 ottobre 2015:


1. “I BENI CULTURALI COME FATTORE DI SVILUPPO SOSTENIBILE DEL TURISMO”, sessione trattata dal Prof. Stefano Consiglio dell’Università di Napoli e dal Prof. Fabio Pollice dell’Università del Salento.

2. “SOSTENIBILITA’ DELLE DESTINAZIONI”, sessione trattata da Paolo Verri, Direttore Fondazione Matera Basilicata 2019;
“NEW TRAVEL ECONOMY. COME CAMBIA LA PROPOSTA”, sessione trattata dal Prof. Franco Salvatori dell’Università di Roma Tor Vergata;

3. “PROMOZIONE E TERRITORIO” sessione trattata dal Prof. Alessio Cavicchi dell’Università di Macerata;

4. “MOBILITA’ E INTERMODALITA’”, sessione trattata dal Prof. Lanfranco Senn dell’Università Bocconi;

5. “SMART INNOVATION, LE NUOVE PROFESSIONI”, sessione trattata dal Prof. Massimo Rovelli dell’Università LUISS di Roma e IULM di Milano.


Non sono stati previsti tavoli di discussioni con temi diversi da quelli sopra esposti, ma tutti i partecipanti hanno potuto liberamente discutere e proporre soluzioni sui temi presentati, suddivisi in tavoli di 10/14 persone ciascuno. Ad ogni tavolo è stato presente un facilitatore che, oltre a coordinare e orientare la discussione, ha anche avuto il compito di fare la sintesi dei risultati emersi.


I risultati conseguiti dalla discussione partecipata dei tavoli sono stati consegnati dai facilitatori agli esperti di ciascuna sessione, che a loro volta, nell’ultima giornata, hanno elaborato una sintesi necessariamente sommaria di quanto emerso.


Il documento più strutturato sulle azioni future da intraprendere in ambito turistico, sarà elaborato dagli esperti ed acquisito dal Ministero dei Beni Culturali e del Turismo entro l’anno.


L’Arch. Pasquale Zaffina Presidente Federazione Nazionale ACTItalia, che ha partecipato all’evento Continua la lettura>> 

Descrizione immagine
Descrizione immagine